Mercoledì, Giugno 6, 2012

Gesù e la sua tomba giapponese

Notizia davvero curiosa e quanto mai appropriata in questo periodo di totale disfacimento del Vaticano:
jesus-1.jpg
Domenica scorsa nel villaggio di Shingo, Prefettura nord-orientale di Aomori turisti e abitanti del luogo hanno partecipato all’annuale Festival che si svolge intorno alla tomba di Gesù Cristo.

Ebbene si, molti di noi non lo sapevano ancora ma pare che una antica leggenda narri che Gesù sia sopravvissuto alla crocifissione e sia segretamente andato in Giappone dove visse il resto della sua vita per poi morire qui, in questo paesino che all’epoca venne chiamato Herai nome derivato dalla parola Hebrew.
Per consolare lo spirito di Gesù, delle donne in kimono danzano ogni anno la tradizionale danza Bon , che si dedica ai propri partenti scomparsi, mentre cantano Nanyadoyara, canzone che è stata tramandata da generazione in generazione fra gli abitanti del paese.

Anche se nemmeno i locali conoscono esattamente il significato di questa canzone la tradizione continua ed il festival si svolge ormai ogni anno dal 1964.

Condividi

(*__^)