Martedì, Maggio 3, 2011

Chef, Fusako Itakura

pubblicato su Repubblica To, 26 aprile 2011

fusako.jpg
La stanza che le piace di più è la cucina, perché Fusako Itakura è una bravissima chef, arrivata a Torino sette anni fa come giornalista culinaria.
Nata nella prefettura di Shimane a Izumo città famosa per il suo santuario shinto Fusako si laurea a Tokyo ed inizia a lavorare appena 23 enne, come giornalista esperta di cucina italiana e francese.
Presto si rende conto di non avere mai visto i paesi di cui parla e decide di partire.

Perché hai scelto di venire in Piemonte?
-Volevo scrivere di cibo e c’erano pochi giornalisti esperti di cucina piemontese.
Soprattutto ero interessata alla vostra tradizione culinaria e studiandola mi sono accorta che mi piace più cucinare che scrivere, quindi adesso lavoro come chef-.

Sei soddisfatta?
-Si molto, insegno a cucinare e preparo anche pranzi e cene.
Il mio sogno era di avere una scuola di cucina ed ora si è realizzato.
La scuola ABC di Torino è nuova, ci sono ancora tante cose da fare e lavoro fino a 12 ore al giorno ma sono davvero contenta–.

Ti trovi bene in una dimensione così diversa dal Giappone?
-Mia mamma dice che sono sempre meno giapponese perché, ad esempio attraverso la strada anche con il semaforo rosso.
Ma qui sto bene e riesco a dormire meglio che a casa mia.
Certo vivo in un paese culturalmente molto diverso.
Sono orgogliosa della mia scelta e sto molto bene a Torino dove vivo normalmente, senza preoccupazioni mentre ora in Giappone quello che è successo mi fa piangere ed ancora non riesco a crederci.
Stiamo rinascendo ma abbiamo bisogno che tutti ci diano una mano, per sperare -.

Condividi