Giovedì, Settembre 23, 2010

Primo giorno d’autunno: Shunbun no hi

fiore.jpg Oggi è festa nazionale in 日本 Giappone, perché è il primo giorno d’autunno.
Inizia una stagione particolarmente bella per le isole nipponiche ed anche se oggi sta piovendo a dirotto a 東京 Tokyo, in autunno le giornate sono per lo più miti, soleggiate e senza la fastidiosa umidità estiva.
La natura poi, in questo periodo dell’anno è particolarmente affascinante e proprio intorno ai giorni dell’equinozio autunnale fioriscono lungo le sponde dei fiumi e delle risaie gli Higanbana i rossi amarilli che fanno parte delle quattro varietà dei fiori del paradiso buddista.
Ma veniamo alla festa di autunno: naturalmente ha origine sia nell’osservanza stagionale dell’antica società scintoista e contadina del Giappone sia nella filosofia buddista. Nei giorni che precedono e che seguono l’equinozio autunnale il tempo cambia in maniera considerevole e se intorno alla metà di agosto si dice che gli spiriti degli antenati vengano a farci visita, ora succede il contrario e sono i famigliari ad andare a trovare i propri cari al cimitero, lasciando intorno alle tombe, fiori, incenso e おはぎ, deliziose palline di pasta di riso ricoperte di farina gialla di fagioli di soia.
Per chi ha tempo e non teme la pioggia, nel tempio scintoista Naruko Tenjin a Shinjuku si sta svolgendo la classica parata del Mikoshi, una sorta di tempietto portatile, sorretto da uomini e a volte anche da donne ma è Kagura, la danza e musica shinto, che fa ballare i partecipanti all’evento da mattina a sera. Ed anche domani e dopodomani.
E seppur presi dalle mille attività della giornata, in Giappone come in Italia, vale la pena di augurarci un Buon e Felice Autunno!

Condividi