Lunedì, Luglio 26, 2010

La casa di Totoro

Oltre all’uscita del nuovo film di casa Ghibli, papà Hayao Miyazaki è riuscito nell’impresa di far rivivere un vero parco intorno alla restaurata casa dell’adorabile Totoro. totoro.jpeg
Lo scorso anno, la casa che aveva ispirato il regista e sceneggiatore giapponese Miyazaki per la stesura del film Tonari no Totoro nel 1988, era stata bruciata e quindi distrutta.
Ma ieri è stata aperta al pubblico, bella e ristrutturata alla perfezione con tanto di 840 metri quadrati di parco intorno.
La casa si trova nel quartiere di Suginami, esattamente ad Asagaya proprio vicino allo Studio Ghibli e a molti altri studi di animazione di Tokyo.
Fino a pochi anni fa, in questa casetta di legno ad un solo piano, con il tetto di tegole rosse e gli infissi delle finestre dipinti di bianco, abitava ancora la signora Kondo Ei, circondata da alberi di ulivo, rose, magnolie ed altri 50 tipi di piante.
Ovvio che Miyazaki la scegliesse come casa della misteriosa creatura della foresta che è appunto Totoro.
Ma nel 2007 la signora Kondo si trasferì per motivi di salute in un’altra casa e molte persone del quartiere firmarono una petizione affinché la casa ed il terreno che la circondava diventassero un parco pubblico.
Il governo di Suginami comprò il terreno ed ecco pronta la nuova casa di Totoro con più di 100 specie di piante e fiori a disposizione di grandi e piccini.
La signora Kondo ha oggi 85 anni ed è felicissima che la sua ex casa sarà visitata da milioni di persone.
casa-di-totoro.jpg Anche noi non vediamo l’ora di incontrare Totoro e famiglia e magari di bere un te verde insieme.
Condividi